Oggi - Domenica, 14 Marzo 2021

Scritto il 14/03/2021
da Pedro Guzmán


Ma chi osserva la sua parola, l'amore di Dio in lui è perfetto. Da questo conosciamo che siamo in lui. 1 Giovanni 2:5 LND


Il ferro affila il ferro, cosí l'uomo affila il volto del suo compagno. Proverbi 27:17 LND

«La mia parola non è come il fuoco?», dice l'Eterno, «e come un martello che spezza il sasso? Geremia 23:29 LND


Domenica, 14 Marzo 2021 - tempo di Celebrare l'Eterno, il Suo Nome è Gesù! TEMPO DI GLORIFICARE tutto ciò che LUI ha fatto in me! ...in te! ...in noi!



 

 

19 Io dicevo: "Quanto volentieri ti collocherei tra i miei figli e ti darei un paese delizioso, una splendida eredità fra tutte le nazioni" Dicevo: "Tu mi chiamerai: Padre mio!, e non ti allontanerai piú da me"

20 Ma come una donna è infedele al proprio marito, cosí voi siete stati infedeli a me, o casa d'Israele», dice l'Eterno.

21 Una voce si ode sulle alture; il pianto e le suppliche dei figli d'Israele, perché hanno pervertito la loro via e hanno dimenticato l'Eterno, il loro DIO.

22 «Ritornate, o figli traviati, io guarirò le vostre ribellioni». «Ecco, noi veniamo a te, perché tu sei l'Eterno, il nostro DIO.

23 E' certamente vano l'aiuto che si aspetta dai colli e dal gran numero dei monti; certamente la salvezza, d'Israele è nell'Eterno, il nostro DIO.



 

 

Non spaventatevi, non temete! Non te l'ho forse annunciato e dichiarato da tempo? Voi siete miei testimoni. C'è forse un Dio all'infuori di me? Non c'è altra Rocca; non ne conosco alcuna».

Quelli che fabbricano immagini scolpite sono tutti vanità; le loro cose piú preziose non giovano a nulla; i loro propri testimoni non vedono né comprendono, per cui saranno coperti di vergogna.

10 Chi fabbrica un dio o fonde un'immagine scolpita senza averne alcun vantaggio?

11 Ecco tutti i compagni di tale persona saranno confusi; gli artigiani stessi non sono che uomini. Si radunino tutti, si presentino. Saranno spaventati e svergognati insieme.

12 Il fabbro con le tenaglie lavora il ferro sulle braci, gli dà la forma col martello e lo rifinisce col suo braccio vigoroso soffre la fame e la sua forza viene meno non beve acqua e si stanca.

13 Il falegname stende il regolo, disegna l'idolo con la matita, lo lavora con lo scalpello, lo misura col compasso e ne fa una figura umana, una bella forma di uomo, perché rimanga in una casa.

14 Egli taglia per sé dei cedri, prende un cipresso o una quercia che lascia crescere vigorosi fra gli alberi della foresta; egli pianta un frassino che la pioggia fa crescere.

15 Questo serve all'uomo per bruciare; egli ne prende una parte per riscaldarsi e accende il fuoco per cuocere il pane; ne fa pure un dio e l'adora, ne fa un'immagine scolpita, davanti alla quale si prostra.

16 Ne brucia la metà nel fuoco, con l'altra metà prepara la carne, ne cuoce l'arrosto e si sazia. Si riscalda pure e dice: «Ah, mi riscaldo, mi godo il fuoco».

17 Con il resto di esso fabbrica un dio, la sua immagine scolpita, gli si prostra davanti, lo adora, lo prega e gli dice: «Salvami, perché tu sei il mio dio».

18 Non sanno e non comprendono nulla, perché hanno impiastrato i loro occhi affinché non vedano, e i loro cuori perché non comprendano.

19 Nessuno rientra in se stesso né ha conoscenza e intendimento per dire: «Ne ho bruciato una parte nel fuoco, sí, sulle sue braci ho fatto cuocere il pane, ho arrostito la carne e l'ho mangiata. Farò col resto un'abominazione e mi prostrerò davanti a un pezzo di legno?».



 

 

19 L'eredità di Giacobbe non è come loro, perché egli ha formato tutte le cose, e Israele è la tribú della sua eredità. Il suo nome è l'Eterno degli eserciti.

20 «Tu sei per me un martello, uno strumento di guerra, con te schiaccerò le nazioni, con te distruggerò i regni;

21 con te frantumerò cavallo e cavaliere, con te frantumerò carro e cocchiere;

22 con te frantumerò uomo e donna, con te frantumerò vecchio e fanciullo, con te frantumerò giovane e vergine;

23 con te frantumerò il pastore e il suo gregge, con te frantumerò il contadino e il suo paio di buoi, con te frantumerò governatori e magistrati.





Efesini 2:19 La Nuova Diodati 19 Voi dunque non siete piú forestieri né ospiti, ma concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio...



Tre momenti memorabili... 1) Onorando la vita della Sorella Pina, squadra-nonne-vedove della chiesa di Torino. 2) Celebrando al Signore in Spagnolo, serata di benedizione! Nel Nome di Gesù! A LUI TUTTA La Gloria! 3) Visitando Via San Secondo, Civico 50. Torino, la bella Italia.

Celebrando al Signore in Spagnolo, belle visite... Nel Nome di Gesù!




Visitando la prima residenza a Torino della Sorella Marìa appena nata, Gennaio 1966 - Torino!

La Primavera 2021 inizia ufficialmente Sabato 20 Marzo 2021, nel Nome di Gesù! Una NUOVA stagione...


La religione umana e nessuna filosofia umana possono salvare l'uomo! Cristo Gesù è l'UNICA verità ed unico Dio!

Ma noi sappiamo che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intendimento, affinché conosciamo colui che è il Vero; e noi siamo nel Vero. nel suo Figlio Gesú Cristo; questo è il vero Dio e la vita eterna. 1 Giovanni 5:20 LND

--- curiosità ---

Il calcolo della data di Pasqua

Dal giorno dell'equinozio, secondo quanto deciso nel Concilio di Nicea del 325 d.C., la Pasqua cristiana si celebra nella prima domenica dopo il primo plenilunio di primavera. A marzo la Luna piena sarà domenica 28, e la prima domenica disponibile sarà quindi il 4 aprile, giorno di Pasqua.

--- curiosità ---

Il cambio d'ora: ultima domenica di marzo

Pochi giorni dopo l'equinozio ci sarà un'altra data importante, quella del cambio d'ora, con il passaggio all'ora legale. In Italia cambieremo orario nella notte fra sabato 27 e domenica 28 marzo.

pdCG! - dal pastore



E così anche il "martello" nella scrittura, si deve intendere come un oggetto così potente che spezza anche una grande roccia. Il martello a volte viene usato per rompere le pietre di grandi dimensioni! Così anche la Parola di Dio è come un martello che rompe in maniera forte il peccato e l’egoismo dentro un cuore libero, rivitalizzandolo dalla Parola del Signore!